Archivi categoria: Good news

PROGETTO DALLE ALPI AL SAHEL – I NOSTRI ESPERTI

GRAZIE AL CONTRIBUTO DEI NOSTRI PROFESSORI ABBIAMO PARTECIPATO AL PROGETTO DALLE ALPI AL SAHEL. QUESTO PROGETTO CONSISTE Creazione di una rete transfrontaliera di scuole, parchi, città , ong, associazioni del Piemonte e
di Rhône-Alpes per una educazione scolastica che integri l’attenzione all’Educazione Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile con la dimensione della Solidarietà Internazionale, in
particolare verso l’Africa Sub- sahariana. ABBIAMO AVUTO IL PIACERE DI CONFRONTARCI CON ESPERTI E DI AFFRONTARE VERE E PROPRIE LEZIONI DI FORMAZIONI SOPRATTUTTO SUL TEMA DELLA SOLIDARIETà, DELLA COOPERAZIONE E DELL’AIUTO RECIPROCO. ABBIAMO AVUTO L’ONORE E IL PIACERE DI CONFRONTARCI CON QUATTRO ESPERTI: DE MENEGHI DANIELE, STEFANIA (vedi articolo precedente), simone perini e per ultimo ma non per importanza roberto foco che è la persona con la quale abbiamo avuto più incontri. ognuno di questi esperti, ovviamente, ha modi diversi per esprimere certi concetti, chi con diapositive, chi con video e chi con giochi tutti hanno fatto perfettamente arrivare lo stesso concetto: la solidarietà, il pensiero di internazionalismo che fa capire anche il concetto di globalizzazione, basti pensare che grazie alla nuova tecnologia siamo tutti vicini di casa e in quanto tali è nostro dovere aiutarli e aiutarsi. il modo che ci ha colpito di più è stato quello di roberto foco che ha cercato di affrontare questi temi con dei simpatici giochi che sono riusciti a coinvolgere ogni singolo membro della classe. con ciò volevamo ringraziare tutti gli esperti e i professori per queste attività.

MESSAGGIO RIVOLTO A ROBERTO FOCO-PENSIAMO ANCHE A TE-.
Annunci

Dalle Alpi al Sahel

Finalmente ricominciamo l’attività del blog.

La classe III B della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo di Villanova d’Asti sta partecipando al progetto di solidarietà internazionale “Dalle Alpi al Sahel”
, cofinanziato dalla Commissione europea,  è promossa dal Settore Affari Internazionali della Regione Piemonte, in partenariato con il Consorzio delle Ong Piemontesi, la Regione di Rhône-Alpes.
Stiamo lavorando con l’organizzazione non governativa DisVi di Asti e per le vacanze natalizie abbiamo ricevuto la gradita visita della cooperante Stefania Caratti, che ci a parlato del suo lavoro in Palestina, nella zona di Betlemme e in altri paesi del mondo. Abbiamo perciò pensato di organizzare una merenda solidale ed il ricavato lo doneremo a Stefania per finanziare il suo progetto. Ecco una foto della festa.

Una pianta ci farà navigare usando il 10% in meno di carburante

Da ecowiki:

Un trucco copiato da una pianta acquatica potrebbe aiutare le navi a consumare il 10% in meno del carburante durante le crociere.

La Salvinia molesta e’ una pianta galleggiante con una superficie che non si bagna e la sua idrofobicità e’ un elemento chiave per ridurre gli attriti tra lo scafo di una imbarcazione e le acque in cui naviga.

Lo stanno studiando all’università di Bonn, dove cercano di costruire artificialmente dei materiali super idrofobici. Il trucco sta nei peli microscopici che mantengono un sottilissimo strato d’aria intorno alla pianta. La punta dei peli e’ idrofila e, in parole povere, crea una gabbia d’acqua da cui l’aria non riesce a scappare.

 

Una nave impiega circa metà dell’energia prodotta per vincere gli attriti tra l’acqua e lo scafo durante la navigazione. Considerato il volume di merci che viaggia via acqua nel mondo, un sistema che permetta di ridurre i consumi delle navi del 10% si tradurrebbe in un 1% di riduzione dei consumi di carburante nell’intero settore dei trasporti mondiali.

XVIII Giornata FAI di Primavera

Per il 27 e 28 Marzo 2010 l’appuntamento è con le bellezze del nostro Paese. In tutte le regioni italiane si svolgerà contemporaneamente la 18a edizione della Giornata FAI – Fondo Ambiente Italiano – Primavera.

Saranno 590 i siti aperti al pubblico, spesso inaccessibili e segreti, palazzi, castelli, chiese, giardini, conventi, biblioteche, aree archeologiche, teatri e persino paesaggi da attraversare in bicicletta o sorvolare col parapendio.

Ricchissimo è infatti il calendario di appuntamenti con le escursioni a piedi organizzate dal CAI e in bicicletta guidate dalla FIAB

Le visite ai siti aperti in questa giornata sono a contributo libero.

L’Ora della Terra 2010 a Torino. Al buio la Mole e Superga

Il 27 marzo dalle 20.30 in tutto il mondo si spegneranno le luci per l’iniziativa del WWF “Earth Hour – L’ora della Terra”. Il Comune di Torino ha aderito: verranno spenti i due principali simboli della città: la Mole Antonelliana e la Basilica di Superga. Inoltre, dal 14 al 27 marzo nella stazione di Torino Porta Nuova viene diffuso lo spot “Earth Hour”

lunedì 22 marzo 2010 18:09

L'Ora della Terra 2010 a Torino. Al buio la Mole e Superga

Anche Torino aderisce a Earth Hour, l’evento mondiale organizzato dal WWF che prevede che il 27 marzo vengano spente le luci per un’ora, a partire dalle 20.30. Quest’anno l’iniziativa ha un significato ancora più forte, dopo il vertice di Copenhagen è necessario un accordo globale sul clima efficace e vero.
In tutto il pianeta si spegneranno le luci per un’ora e anche la città di Torino non sarà da meno. Lo scorso anno erano state spente le luci del Borgo Medievale al Valentino e delle facciate dei palazzi storici di piazza Castello.
Quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di spegnere i due monumenti simbolo della città: la Mole Antonelliana e la Basilica di Superga.

Nella stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova, inoltre, dal 14 al 27 marzo, viene diffuso lo spot “Earth Hour”, così come in altre 12 grandi stazioni in Italia.

Giornata del risparmio

 

Yes we bike: pedalando in bicletta

YES WE BIKE è lo slogan che accompagna la giornata della mobilità sostenibile promossa per sabato 20 marzo 2010. Gli ideatori di questo evento sono un gruppo di studenti del Liceo Artistico “P. Candiani” di Busto Arsizio, che attraverso iniziative come questa cercano di sensibilizzare ed educare gli italiani alla tutela dell’ambiente urbano grazie ad un mezzo di trasporto a inquinamento zero: la bici.

Su Facebook, il famoso social network,  è stata creata una pagina dell’evento dove chiunque può iscriversi; chi aderisce all’iniziativa si impegna nella giornata di sabato a pedalare per andare a scuola, a lavoro e muoversi in città. Numerose sono le adesioni di singoli, ma anche dei vari comitati pro-pedalata.

In bicicletta si possono raggiungere mete lontane,  l’ambiente è fragile e noi dobbiamo aiutarlo

Fino a pochi decenni fa la bicicletta era il principale mezzo di trasporto, specie per le classi sociali meno agiate, tuttavia il boom economico e le esigenze dettate da un nuovo stile di vita  hanno portato l’automobile a sostituirsi completamente alla bici, il cui ruolo è stato così relegato al solo ambito sportivo e ricreativo; ma i tempi cambiano o forse è più opportuno dire  “tornano”.

L’ eccessiva urbanizzazione e l’aumento illimitato del traffico hanno determinato un forte impatto sullo stato di salute ambientale e crescono sempre più la consapevolezza e il bisogno di ricercare una valida alternativa alla strada del collasso;  se è vero che la vita è una ruota che gira allora quale ruota è più adatta alla vita stessa, se non quella di una bici?

Perché pedalare? Perché fa bene all’ambiente, fa bene alla salute, fa bene alle relazioni sociali e fa bene al nostro portafogli! E’ stato calcolato che nel traffico urbano, su un percorso medio di 8 km, la bici ha un vantaggio, in termini di tempo e velocità, rispetto alla macchina e il vantaggio aumenta se si considerano anche i tempi e i costi che un’automobile richiede per il parcheggio, il carburante e la manutenzione.

“Pedalando in bicicletta accanto a te, pedalando senza fretta la domenica mattina…” così canta Riccardo Cocciante, e così possiamo cantare anche noi e non solo sabato 20 marzo, ma sempre: “YES WE BIKE”!

Stili di vita in Circoscrizione 9.

Obiettivo Benvivere

Il progetto, la cui partecipazione è gratuita, prevede:
 
3 serate di approfondimento con esperto, presso Sala Conferenze della Circoscrizione 9 in Via Cherasco 10, dalle ore 20,45 alle ore 23 nelle seguenti date:
mercoledì  10 marzo 2010 – Tema: Crisi finanziaria e finanza etica: il punto di vista della Mag4 Piemonte
mercoledì  14 aprile  2010 – Tema: riduzione dei rifiuti: dalle pratiche quotidiane all’agire colletivo
mercoledì 12 maggio 2010 – Tema: energie rinnovabili e rispiarmio energetico 
 

– 5 Laboratori pratici presso il CH4, via Trofarello 10 ,(eccetto il 22/05) 
dalle ore 9.30 alle ore 12.30
sabato 13 marzo 2010 – Laboratorio teatrale
sabato 27 marzo 2010 – Confrontiamoci sulle scelte quotidiane di consumo e risparmio                                
sabato 10 aprile  2010 – Come autoprodurci i detersivi?                                 
sabato 08 maggio 2010 – Facciamo il pane con la pasta madre                               
sabato 22 maggio 2010 – Ripariamo le nostre bici (presso il Ciclobus – Hiroshima Mon Amour, in via Bossoli 83, dalle ore 9,30 alle ore 12,30).
  
Per informazioni  e/o iscrizioni:
benvivere2009@libero.it (inviare il modulo di iscrizione che trovate qui di seguito)
uff.Ambiente –  Circoscrizione 9: 011.443.59.06